Ambiente Ibleo – Portale ambientalista del Sud-Est Siciliano


In relazione al DL dell’On. Ammatuna sui siti SIC

Posted in Comunicati Stampa by admin on 17 Febbraio 2007

Nell’apprendere dai media dell’improvviso quanto inopportuno atto politico dell’On. Ammatuna riguardo al suo disegno di legge presentato all’ARS relativamente la zona SIC di Pozzallo,
esprimiamo fortissimi dubbi circa la reale efficacia che una legge regionale possa avere su di una norma comunitaria. Esso, a nostro avviso, contribuisce soltanto ad aggiungere inutili e dannosi elementi di confusione, innescando di fatto un vortice di conflitti di competenze tra Regione, il Ministro dell’Ambiente che ha il compito di tutela sulle zone SIC e la Comunità Europea, invece di concorrere ad armonizzare e a tutelare sia l’ambiente che gli interessi delle aziende che hanno investito sul nostro territorio.

Non si comprende inoltre su quali basi possa essere spostata l’area SIC che di per sé è fondata su caratteristiche intrinseche proprie del territorio; o come gli uccelli migratori citati dall’On. Ammatuna possano un domani seguire le indicazioni al pari dei veicoli industriali, per essere dirottati verso la nuova e alquanto fantomatica area SIC.
Vogliamo precisare che la titolarità di aree SIC al pari del conferimento Unesco sono attestazioni di un “alto valore aggiunto” che si riconoscono al territorio e non inutili ed odiosi vincoli che si impongono allo stesso.

Non si comprende infine come su di una vicenda di così ampio respiro ed importanza l’On. Ammatuna si sia sentito in dovere di far partire l’iniziativa a puro titolo personale e non come frutto di un confronto precedente con i suoi alleati di governo che sulla vicenda hanno già prodotto un’interrogazione parlamentare del Senatore Gianni Battaglia ed un intervento del Ministro dell’Ambiente Pecoraro Scanio.

Corrado Rizzone coordinatore cittadino dei Verdi Modica

One Response to 'In relazione al DL dell’On. Ammatuna sui siti SIC'

Subscribe to comments with RSS


  1. […] Avevamo già nel febbraio di quest’anno chiarito la nostra posizione in merito alla vicenda dei siti SIC e ZPS e nello specifico relativamente alla vicenda dell’area industriale SIC/Maganuco (comunicato ripreso dal Giornale di Sicilia e Video Mediterraneo):”esprimiamo fortissimi dubbi circa la reale efficacia che una legge regionale possa avere su di una norma comunitaria. Esso, a nostro avviso, contribuisce soltanto ad aggiungere inutili e dannosi elementi di confusione, innescando di fatto un vortice di conflitti di competenze tra Regione, il Ministro dell’Ambiente che ha il compito di tutela sulle zone SIC e la Comunità Europea, invece di concorrere ad armonizzare e a tutelare sia l’ambiente che gli interessi delle aziende che hanno investito sul nostro territorio.” (17 febbraio 2007) […]


Comments are closed.